L’Ecografia è una metodica d’indagine che genera immagini del corpo umano per mezzo degli ultrasuoni (cioè energia meccanica sotto forma di onde sonore con una frequenza superiore a quella più alta mediamente udibile dall’orecchio umano, circa 20 Khz).

Si utilizza per lo studio di numerosi organi, laddove si fossero manifestati sintomi e/o gli esami ematici fossero risultati alterati.

L‘esame si esegue con una sonda esterna, non è invasivo né doloroso. È un esame innocuo e consigliato a pazienti di ogni età.

Il tempo richiesto per l’indagine ecografica varia dai 20 ai 45 minuti.

Il referto viene consegnato in maniera estemporanea all’esame stesso.
L’ecografista può eventualmente consigliare la ripetizione dell’esame dopo un certo periodo di tempo, oppure indagini più approfondite.

Ecografia muscolo-tendinea / osteoarticolare
in caso di traumi, versamenti, tendiniti

Ecografia del collo
esame di linfonodi, ghiandole salivari e tiroide

Ecografia dell’Apparato Urinario
in caso di patologie del sistema urologico, calcoli

Ecografia scrotale/ testicolare

Specialista: Massimo Mandelli

Ecografie Addominali
Addome Superiore *
Addome Inferiore e Addome completo **

Ecografia mammaria
esame del seno*** e dei cavi ascellari

Specialista: Monica Boschiroli

Indicazioni per l’esecuzione delle Ecografie:
*a digiuno dalle sera precedente
**a digiuno dalla sera precedente, a vescica piena (bere 1 litro di acqua cominciando da 3 ore prima dell’esame)
***dopo i 40 anni le pazienti devono portare in visione un esame mammografico effettuato entro i 6 mesi precedenti

IMG_0256 IMG_0252